Rinnovo contratto medici, c’è ancora da lavorare

Rinnovo contratto medici, c’è ancora da lavorare

10 Agosto 2019 17 Di La Redazione

Pina Onotri, segretario generale del Sindacato Medici Italiani: “Passi avanti in Sisac per l’accordo collettivo nazionale dei medici. La strada è ancora lunga”.

“E’ stato solo firmato un verbale propedeutico all’inizio di trattativa da settembre prossimo per definire un Acn entro dicembre 2019; primo passaggio interesserà l’applicazione del decreto semplificazione, del decreto Calabria e della messa a regime (in busta paga e quindi in quota Capitaria) degli arretrati fino al 2019 e della vacanza contrattuale; la strada è ancora lunga”. Così il segretario, Pina Onotri, che guidava una delegazione del sindacato medico con Enzo Scafuro, Responsabile Area Convenzionata e Gian Massimo Gioria, Responsabile Assistenza Primaria.

“Un altro punto qualificante, scaturito dalla riunione riguarda i giovani medici, che potranno accedere prima al mondo del lavoro prevedendo una compatibilità tra il corso di formazione, l’acquisizione di scelte e gli incarichi di continuità assistenziale oppure con incarichi a 24 ore per la medicina di emergenza – urgenza”.

“Il cinque settembre prossimo le parti, quella pubblica e quella sindacale – completa Onotri – s’incontreranno per ratificare quanto oggi è stato discusso e sottoscritto nel verbale propedeutico”.